Foto ricette con cibo viola: gnocchi di patate viola

GNOCCHI DI PATATE VIOLA

Gli gnocchi di patate sono una ricetta evergreen della tradizione italiana. Quelli di patate viola, in particolare, costituiscono un'alternativa colorata alla più classica ricetta. Sarà sufficiente procurarvi la varietà giusta di patate e condirli con una sfiziosa crema al Parmigiano.

Descrizione

Le patate viola sono il vero ingrediente che fa la differenza, in tutti i sensi. Donando un colore violaceo ai vostri gnocchi, daranno un valore aggiunto alla loro presentazione. Il valore aggiunto è anche nei benefici: sono anche una ricca fonte di antociani (sostanze antiossidanti), fibre, potassio, vitamine; il loro pigmento, inoltre, gioca un ruolo importante nella prevenzione di tumori. Son buoni nella versione classica e sostanziosa, con Parmigiano e noci, raffinati e più leggeri se serviti con gamberoni scottattati.

Ingredienti per 4 persone

Per gli gnocchi di patate viola

  • Patate viola 1 kg
  • Farina 00 300 g
  • Uova 1
  • Sale fino q.b.

Per la crema al Parmigiano

  • Parmigiano Reggiano grattugiato 200 g
  • Latte intero 500 g
  • Farina 00 50 g
  • Burro 50 g

Preparazione

  1. Pulite e lessate le patate
  2. Sbucciatele e passatele con il passaverdure
  3. Aggiungete farina, uova e sale e mescolate l'impasto
  4. Create dei filoncini e ricavate gli gnocchi
  5. Usate il rigagnocchi per decorarli
  6. Preparate la crema al Parmigiano
  7. Fate bollire il latte
  8. Sciogliete il burro e unitelo alla farina
  9. Aggiungete il latte precedentemente scaldato e mescolate con una frusta a fuoco lento
  10. Fate bollire l'acqua e tuffate gli gnocchi
  11. Sollevateli quando vengono a galla
  12. Condite con la crema al Parmigiano

Pulite, lavate, e mettete le patate viola in una pentola d'acqua bollente, lasciatele cuocere per circa 40 minuti.
Quando saranno cotte, toglietele dalla pentola e iniziate a sbucciarle mentre sono ancora calde. Con uno schaicciapatate passate le patate, unite la farina, le uova e un pizzico di sale; mescolate e impastate bene con le mani. Ricavate dall'impasto dei filoncini che andrete a segmentare in pezzi, ottenendo così i vostri gnocchi.

Prendeteli uno alla volta e passateli sull'apposito rigagnocchi, su una forchetta o una grattugia: accoglieranno meglio il sugo. Disponeteli su un vassoio leggermente infarinato e dedicatevi alla crema d'accompagnamento.
Fate bollire il latte in un pentolino, contemporaneamente fate sciogliere il burro e aggiungetevi la farina; mescolate bene per evitare grumi fino a quando otterrete un composto liscio. Versate a filo il latte precedentemente scaldato e mescolate con una frusta, tenendo sempre la pentola sul fuoco lento.

Una volta addensato il composto, toglietelo dal fuoco e aggiungete il Parmigiano. Continuate a mescolare con la frusta fino a che gli ingredienti non si siano amalgamati del tutto. Nel frattempo avrete messo a bollire l'acqua per cuocere gli gnocchi di patate viola, che butterete una volta che questa raggiungerà il bollore. Quando gli gnocchi iniziano a galleggiare sarà giunto il momento di scolarli e aggiungerli alla crema al Parmigiano.

Consigli e curiosità

Le versioni alternative alla ricetta classica dello gnocco di patate sono svariate, poichè possono essere realizzate anche utilizzando altri ortaggi come ad esempio la zucca. Se seguite una dieta vegana potete creare gli gnocchi anche evitando l'utilizzo di uova: il risultato finale non varierà di molto. La regola per il condimento è una sola: che sia cremoso!