Foto ricette con cibo viola: maki al miglio con cavolo viola

MAKI AL MIGLIO CON CAVOLO VIOLA

Il maki al miglio con cavolo viola è un finger food ideale per una cena tra amici: è un piatto vegano e leggero, adatto ai gusti di tutti. L'idea alla base di questa preparazione è l'occidentalizzazione del maki: al posto del tradizionale riso, viene utilizzato il miglio e, invece del pesce crudo, cavolo viola.

Descrizione

Il maki al miglio con cavolo viola è un piatto sfizioso che vi permette di coniugare i benefici del miglio, cereale molto digeribile, con quelli del cavolo viola, protagonista indiscusso di questa ricetta. Alimento antiossidante e benefico per l'organismo, contiene vitamina A, B1, B2 e C, da consumare cotto e crudo.

Ingredienti per 4 persone

  • Miglio cotto 1 tazza
  • Acqua calda 1 tazza e mezza
  • Zucchero integrale di canna 1 cucchiaio
  • Aceto di mele 3 cucchiai
  • Lenticchie rosse ¼ tazza
  • Cavolo viola ½
  • Carote 1
  • Lattuga 3 foglie
  • Alga nori 3 foglie
  • Peperoncino secco q.b.
  • Sale q.b.
  • Salsa di soia q.b.

Preparazione

  1. Cuocete il miglio e successivamente fatelo riposare con aceto e zucchero
  2. Cuocete le lenticchie e fatele riposare aggiungendo peperoncino
  3. Preparate le verdure tagliandole a strisce
  4. Stendete uno strato di ½ cm di miglio sull'alga nori
  5. Sopra al miglio, disponente il cavolo viola e la lattuga
  6. Arrotolate gli ingredienti
  7. Fate riposare per 1 ora in frigo

Prima di tutto cuocete il miglio in una pentola capiente: quando risulterà ben morbido, scolatelo e fate raffreddare dopo aver aggiunto l'aceto e lo zucchero. Nel frattempo preparate le lenticchie: dopo averle lasciate a bagno, procedete con la preparazione avendo cura che siamo completamente coperte d'acqua in maniera che si sfaldino leggermente. Una volta terminata la cottura, lasciate raffreddare unendo il peperoncino e un pizzico di sale. Tagliate le verdure astrisce sottili.

A questo punto siete pronti per preparare il maki vero e proprio: cominciate stendendo una foglia di alga nori e copritela con uno strato di ½ cm di miglio avendo cura di lasciare libero un bordo di circa 2 cm. Aggiungete quindi le lenticchie e, sopra di esse, il cavolo viola e la lattuga. Arrotolate il contenuto e bagnate la parte finale senza miglio per far meglio aderire i due lembi dell'alga nori.

Lasciate riposare il rotolo per un'oretta in frigorifero in maniera che risulti compatto. A questo punto potrete tagliare il preparato realizzando circa 8 fette. Potrete servire i maki adagiandoli su un letto di cavolo viola tagliato a julienne e guarnendo con salsa di soia a piacere o wasabi ottenendo così un gusto più piccante, esotico e speziato.

Consigli e curiosità

I maki al miglio con cavolo viola possono essere conservati in frigo per massimo 2 giorni: infatti, una volta trascorso questo tempo, le verdure al suo interno non risulteranno più croccanti. È un piatto praticissimo da consumare come pranzo al sacco o in ufficio. Se non siete amanti del miglio, potrete sostituirlo con il riso o con la quinoa, aggiungendo con quest'ultima anche un discreto apporto proteico. Rigorosamente gluten free!