Foto ricette con cibo viola: moussakà

MOUSSAKÀ

Piatto tipico della tradizione greca, la moussakà propone un misto di carne e melanzane. Si presenta come uno dei secondi che può essere proposto allo stesso tempo sia come secondo che come piatto unico.

Descrizione

Il piatto presenta alcuni alimenti molto usati nella tradizionale cucina greca, come le melanzane, il formaggio e la carne di agnello. Consiste in un’alternanza di melanzane, che vengono fritte, e il ragù, il tutto cotto in forno. Le sue versioni sono diverse ma la ricetta originale prevede la carne di agnello e di maiale tra gli ingredienti essenziali e fondamentali. La preparazione può risultare un po’ laboriosa a causa dei tempi previsti per i vari passaggi, si tratta comunque di un piatto che presenta un livello non troppo elevato di difficoltà.

Ingredienti per 4 persone

  • Melanzane viola fresche 1,7 kg
  • Carne di agnello 600 g
  • Carne di suino 600 g
  • Patate 600 g
  • Cipolle bianche 2
  • Aglio 2 grossi spicchi
  • Sale e pepe
  • Olio extravergine di oliva
  • Pomodori rossi 500 g
  • Vino rosso 120 ml
  • Pecorino grattugiato 150 g
  • Grana padano grattugiato 100 g
  • Olio di semi adatto alla frittura

Ingredienti per la besciamella:

  • Latte 1 l
  • Farina 00 120 g
  • Burro 100 g
  • Sale, noce moscata

Preparazione

  1. Tagliate le melanzane a fette di mezzo centimetro
  2. Metterle in uno scolapasta, cospargendole di sale
  3. Tritate e mescolate le carni
  4. Fate imbiondire le cipolle
  5. Aggiungete la carne, fate rosolare per 5 minuti
  6. Sfumate con il vino, cuocete per 15 minuti
  7. Aggiungete a pomodori a pezzettini
  8. Tagliate le patate a fettine, fatele sbollentare in acqua
  9. Friggete le melanzane in olio di semi
  10. Preparate la besciamella
  11. In una pirofila stendete le patate
  12. Coprite con metà delle melanzane, la carne e il formaggio grattugiato
  13. Ripetete l’operazione
  14. Preriscaldate il forno a 180°
  15. Fate cuocere per 40 minuti

La preparazione di questa ricetta tradizionale inizia con le melanzane. Occorre eliminare entrambe le estremità, tagliarle a fette di circa mezzo centimetro e metterle dentro ad uno scolapasta cosparse di sale. Poggiate lo scolapasta su di un piatto abbastanza grande. Nel giro di un paio di ore le melanzane avranno eliminato il tipico gusto amarognolo attraverso la secrezione di un liquido scuro, che va scartato. Le carni vanno preventivamente tritate e mescolate insieme. Se non avete a disposizione un tritacarne in casa è possibile acquistarle già tritate.

Tagliate le cipolle in maniera grossolana e mettetele in una padella molto grande, anche una wok può andare bene, in cui è stato preventivamente messo a riscaldare l’olio extravergine di oliva. A fuoco medio, fate imbiondire la cipolla e l’aglio intero, avendo cura di muovere la padella quasi continuamente. Dopo 5 minuti aggiungete il trito di carni e fate rosolare per bene mescolando in continuazione per 5 minuti. Aggiungete il vino e sfumate il tutto, mescolando in continuazione e fate cuocere 15 minuti a fuoco medio avendo cura di non far attaccare la carne.

Nel frattempo tagliate i pomodori a pezzi abbastanza piccoli e, trascorso il tempo indicato, aggiungeteli in padella, salate, pepate e mescolate bene. Abbassate la fiamma e cuocete coprendo la padella per 1 ora mescolando di tanto in tanto. Nel frattempo pelate le patate, tagliatele a fettine di spessore uguale alle melanzane e sbollentatele in abbondante acqua salata per 5 minuti. Friggete le fette di melanzane in olio di semi fino a raggiungere una doratura perfetta, salatele poi una per una.

Preparate la besciamella facendo cuocere il latte e, una volta raggiunta l’ebollizione, spegnete il fuoco e aggiungete tutti gli ingredienti mescolando energicamente fino a ottenere una consistenza molto densa. Per la fase finale della preparazione della moussakà occorre una pirofila di medie dimensioni in vetro o una teglia con della carta da forno. Iniziate stendendo un letto di patate sul fondo, poi uno strato con metà delle melanzane fritte, uno strato con metà della carne e uno strato con metà del formaggio grattugiato. Ripetete l’operazione per un altro strato.

Terminate sulla superficie con uno strato di besciamella e cospargendo di formaggio grattugiato. Preriscaldate il forno ad una temperatura di 180° C. La moussakà va cotta per 40 minuti fino a che lo strato superiore non risulti dorato e croccante. Prima di servire occorre lasciare intiepidire a temperatura ambiente qualche minuto per far solidificare il tutto.

Consigli e curiosità

Per quanto sia un piatto annoverato nella categoria dei secondi, la moussakà è abbastanza corposa come pietanza quindi la sua scelta come piatto unico si rivela in molti casi vincente, magari accompagnata da un’insalata digestiva leggera. Trattandosi di un sapore molto forte e intenso, il migliore accostamento a tavola si ha con un vino rosso dalla corposità massiccia e dal colore molto pieno. In forno può essere conservata per 1 giorno mantenendo intatte le sue caratteristiche, ma non si consiglia il passaggio in frigorifero o il congelamento.