Foto ricette secondi piatti: straccetti di pollo thai

STRACCETTI DI POLLO THAI

Carne e verdure sono le protagoniste di una tra le più gustose ricette veloci, si tratta degli straccetti di pollo thai, un ottimo e nutriente pasto, reso sublime grazie alla scelta di ingredienti di buona qualità.

Descrizione

Le verdure, come ben si sa, sono ricche di principi nutritivi e forniscono fibre, ferro, zinco, magnesio, acido folico e preziosi antiossidanti. Garantirne una buona varietà nella propria dieta è fondamentale. La carne di pollo è tra le carni magre più comuni poiché fonte di preziosi aminoacidi essenziali e sostanze nutritive preziose per il nostro organismo.

Ingrendienti per 4 persone

  • Pollo 500 g
  • Latte di cocco 400 ml
  • Peperoni rossi 1
  • Cipolle rosse 1
  • Pomodori maturi 2
  • Salsa di pesce thailandese 1 cucchiaio
  • Succo di 1 limone
  • Basilico tritato finemente

Per la salsa thai

  • Salsa di soia 2 cucchiai
  • Salsa di ostriche 3 cucchiai
  • Aceto di riso 1 cucchiaio
  • Zucchero 1 cucchiaino
  • Maizena 1 cucchiaio
  • Acqua 3-4 cucchiai

Preparazione

  1. Pulite il peperone e la cipolla
  2. Lavate e tagliate in maniera grossolana i pomodori
  3. Pulite il pollo e tagliatelo a cubetti
  4. Bollite 100 ml di latte di cocco con curry rosso
  5. Aggiungete peperone e cipolla facendo rosolare
  6. Unite pollo, salsa di pesce e restante parte del latte di cocco
  7. Campletate con pomodori, basilico, sale e pepe

Per preparare il pollo thai dovrai prima di tutto occuparti della pulizia delle verdure: prendete un peperone e - dopo averlo privato del picciolo, della parte bianca al suo interno e dei semini, sciacquatelo sotto abbondante acqua corrente. Ora prendete la cipolla, privatela degli strati più esterni e tagliatela finemente aiutandovi con un coltello dalla lama ampia. Occupatevi poi dei pomodori che, grazie alla consistenza morbida, saranno facilmente trattabili: eliminate ora la buccia e i semi al loro interno.

Passate al pollo: eliminate tutto il grasso e tagliatelo in porzioni di dimensioni uguali affinché la cottura possa avvenire in maniera uniforme. Nel frattempo metti in un tegame - antiaderente dai bordi alti - ¼ del latte di cocco e unisci il curry rosso: mescolate in maniera continua e sempre nella medesima direzione (affinché non si attacchi al fondo del recipiente) fino a quando raggiungerete la temperatura di ebollizione. A questo punto aggiungete peperoni e cipolle tritate finemente e lasciate rosolare per qualche minuto.

Quando gli elementi si saranno ben amalgamati, potrete unire la restante porzione di latte di cocco, gli straccetti di pollo e la salsa di pesce tailandese. A cottura ultimata, aggiustate il sapore con basilico tritato, sale e pepe secondo il tuo gusto. Servite il piatto quando ancora tiepido in maniera che, grazie al calore, il sapone sia esaltato.

Consigli e curiosità

La ricetta degli straccetti di pollo thai sono un piatto classico della cucina tailandese e, forse proprio per questo, si presta a numerose varianti. Ad esempio, potrete realizzare questa pietanza in maniera più leggera e dietetica usando unicamente olio di oliva e, magari, aggiungendo del sugo di pomodoro fatto in casa (o anche dei semplici pelati). La cucina thailandese è conosciuta per i suoi piatti miscellanei, in cui si abbinano piccante, dolce, salato, amaro e acido (non sbalorditevi se il primo boccone risulterà un po' inusuale nel gusto): per questo potrete aggiungere a piacere il coriandolo per donare un gusto esotico e sfizioso.

I segreti della cucina thai

La combinazione viene solitamente ottenuta utilizzando peperoncino, zenzero, galangal (una pianta che appartiene alla stessa famiglia dello zenzero), lime, limone, tamarindo, zucchero e salsa di pesce. Dato che non sempre è facile trovare salse di questo genere in commercio, potete sostituirla usando: salsa di soia, brodo, del semplice sale, una combinazione di due parti di salsa di soia e una di succo di lime, oppure una parte di salsa di soia e 4 parti di acciughe da far sobbollire per dieci minuti. Anche il tamarindo non è sempre facile da trovare, per cui si consiglia di sostituirlo con una mistura di succo di limone, prugne e datteri secchi. Un consiglio che viene direttamente dai thailandesi è quello di non bere mai troppa acqua dopo un pasto piccante, poiché le papille gustative peggiorerebbero sensibilmente. Al posto dell'acqua, infatti, è consigliato bere un bicchiere di latte, oppure latte di cocco, yogurt o lassi, una bevanda anch'essa a base di yogurt.