Foto ricette veloci da preparare: uova in camicia

UOVA IN CAMICIA

L'uovo in camicia è un secondo veloce leggero e ipocalorico, ideale se si hanno a disposizione uova fresche ma non si sa come cucinarle. Senza l'aggiunta di grassi, questa pietanza fornisce una quantità significativa di proteine ed elementi nutritivi, è veloce da preparare e altamente digeribile. Per un piatto unico equilibrato e ricco di nutrienti, accompagnate l'uovo in camicia con avocado e pane integrale tostato... la differenza di consistenze e sapori darà un risultato davvero squisito!

Descrizione

L'uovo è "in camicia" quando l'albume assume l'aspetto di una pellicola bianca, più o meno spessa, che sembra proteggere il rosso contenuto al suo interno. Il tuorlo resta liquido e morbido. 

Ingredienti per 4 persone

  • Uova fresche di medie dimensioni 4
  • Acqua 1 l
  • Sale q.b.
  • Aceto (facoltativo)

Preparazione

  1. In una pentola, portate a ebollizione l'acqua
  2. Aprite l'uovo, stando attenti a non rompere il tuorlo
  3. Create un mulinello nell'acqua girando in senso orario
  4. Immergete l'uovo in acqua non bollente per 3 minuti
  5. Estraete l'uovo e bagnatelo con acqua fredda
  6. Regolate di sale, pepe

Preparate una pentola non troppo ampia, profonda almeno 10 cm, e riempitela di abbondante acqua fredda. L'uovo non dovrà toccare il fondo. Aggiungete all'acqua un cucchiaio di aceto per garantire una più veloce coagulazione dell'albume. Salare l'acqua, invece, rallenta questo processo. Mettete la pentola sul fuoco e portate l'acqua a ebollizione, mantenendo la fiamma piuttosto bassa. Nel frattempo, prendete l'uovo e spaccatelo in una piccola ciotola, facendo attenzione a non rompere il tuorlo. C'è chi trova più semplice rompere l'uovo direttamente nella pentola, evitando così quei passaggi da un recipiente all'altro che potrebbero danneggiare il tuorlo.

Assicuratevi che l'acqua non sia bollente. Se raggiunge i 100° provvedete ad abbassare la fiamma e fate raffreddare leggermente. A temperature troppo elevate l'uovo tende a cuocersi troppo velocemente e a indurirsi, rovinando così il risultato finale. Prima di immergere l'uovo, con l'aiuto di un cucchiaio, create un mulinello nell'acqua: il vortice aiuterà il tuorlo ad avvolgersi nel suo stesso albume.

Fate scivolare dolcemente l'uovo al centro del vortice. Continuate a girare l'acqua per qualche secondo in senso orario, evitando di toccare l'uovo. Dopo poco, l'albume si solidificherà e diventerà binaco, mentre il rosso resterà ancora morbido e cremoso: l'uovo in camicia è pronto. Togliete l'uovo dall'acqua e con l'ausilio di una schiumarola, immergetelo in acqua fredda per bloccare la cottura. Asciugatelo adagiandolo su carta assorbente. Aggiungete il sale e il pepe e servite il vostro uovo ancora caldo.

Consigli e curiosità

Se le uova non sono freschissime, gli albumi non si coagulano in modo corretto. In questo caso, come abbiamo visto, versare un cucchiaio di aceto nell'acqua può aiutare il processo di coagulazione.
Per evitare che le uova si rompano, vi consigliamo di cuocerne uno per volta. Il segreto per non sfaldarle sta anche nel vortice, che deve avere il giusto vigore per permettere all'albume di raccogliersi intorno al suo tuorlo.
Per il mulinello è necessario girare l'acqua in senso orario, lentamente e in maniera regolare. Solo quando questa ruoterà da sola, fate scivolare l'uovo con cura.

Il consiglio in più

Vi sono altri metodi per cuocere un uovo in camicia. Alcuni, per ottenere una forma più regolare, utilizzano il coppapasta, immergendolo all'interno della pentola con l'acqua che inizia a bollire. Si può cuocere l'uovo in camicia anche in un mestolo, ponendolo in immersione direttamente nella pentola. C'è chi ricorre a stampini di silicone, questa soluzione può essere utile per preparare più uova contemporaneamente, senza rischiare che l'albume e tuorlo si separino irrimediabilmente. In questo caso i minuti di cottura dovranno essere un po' di più, circa 8. C'è poi chi fa ricorso a una pellicola per alimenti, resistente al calore. L'uovo viene avvolto nella pellicola come un fagottino, magari chiuso con un po' di spago. Il pacchetto va immerso nell'acqua e si lascia cuocere per circa 3 minuti. Una volta pronto, sarà sufficiente levare il fagottino dalla pentola e tagliare la pellicola, facendo, anche in questo caso, attenzione a non danneggiare il tuorlo.