PENTOLE: COME SCEGLIERE QUELLA GIUSTA?

Pentole, pentole a pressione, padelle, bistecchiere: oggigiorno avere un set completo di questi utensili da cucina è indispensabile per realizzare dei piatti perfetti! Infatti, ogni ricetta prevede metodi di cottura differenti che cambiano in base alla cultura di un determinato Paese, ma soprattutto in base al piatto che si desidera realizzare.

Per chi ha fretta, l'ideale è l'utilizzo di una pentola a pressione, mentre per chi desidera mangiare dei cibi sani e leggeri, senza dover aggiungere dell'olio o del burro per cuocere, ecco che ritorna utile la padella wok.

Le caratteristiche principali di cui tener conto quando si acquista una pentola sono il materiale, la dimensione e la forma.

Materiale

Premettendo che le pentole possono essere realizzate con moltissimi materiali, vediamo le caratteristiche di quelle che utilizziamo più spesso:

Acciaio:

Per la realizzazione delle pentole viene utilizzato l'acciaio inossidabile. Le principali caratteristiche di questo materiale sono la durezza e la resistenza, ma hanno una scarsa conduttività termica. Questo porta ad avere temperature più alte laddove la pentola viene a contatto con la fiamma.

Alluminio e alluminio rivestito:

Le pentole in alluminio hanno un'elevata conducibilità termica che permette una buona distribuzione del calore su tutta la superficie. L'alluminio rivestito si differenzia dal primo per la maggior anti aderenza degli alimenti sul fondo.

Ghisa:

Le pentole in ghisa sono meno comuni per via della loro scarsa usabilità (sono pesanti e devono essere raffreddate prima di poter essere lavate), ma trattengono il calore in maniera efficace, distribuendolo in maniera omogenea su tutta la superficie.

Pietra ollare:

Questo materiale è ideale per una cottura uniforme degli alimenti. Si utilizza principalmente per la cottura di carni alla brace (padelle in pietra ollare) oppure per la cottura a vapore (utilizzando le pentole in pietra ollare). Così come la ghisa, anche questo materiale è molto difficile da maneggiare per via del peso.

Terracotta:

Per chi è alla ricerca di pentole da utilizzare per cotture lente e a fuoco basso, la soluzione è la terracotta. Questo materiale si scalda infatti molto lentamente, e gradualmente cede il calore agli ingredienti. Il suo utilizzo è ideale per la cottura di zuppe, minestroni o risotti.

Dimensione e forma:

Per la scelta della dimensione e della forma delle pentole bisogna prima di tutto pensare a quali sono i piatti che non mancano mai a tavola. Ami la pasta al forno? Ecco che tornano utili le pentole monoporzione in terracotta. Ami gli spaghetti? Serve una pentola più grande che ne permetta una cottura uniforme.

Insomma, quando cambierete il vostro set di pentole, dovrete tenere in considerazione che una pentola non è uguale all'altra e che ognuna ha il suo specifico compito.

Ma vediamo un po' le caratteristiche di alcune delle pentole immancabili nelle vostre cucine.

Prova il tuo wok con queste ricette: