Cambio d'Ordine Cambiamento Completo

Aggiunto al Carrello
I migliori tagli di carne per una grigliata perfetta

I migliori tagli di carne per una grigliata perfetta

Quali sono i migliori tagli di carne per preparare una grigliata perfetta? Sicuramente questa è la domanda che tutti coloro che vogliono organizzare un grill party si sono posti almeno una volta. Infatti la scelta del taglio giusto costituisce un momento fondamentale se si vuole preparare una ricetta gustosa per i propri invitati. vediamo insieme quali sono i migliori tagli per ogni tipologia di carne.

Tagli di carne bianca

La carne bianca è ricca di proteine nobili e aminoacidi ramificati, indispensabili per il nostro organismo: permettono il rinnovamento dei tessuti, la corretta regolamentazione degli ormoni e promuovono lo smaltimento delle tossine. Le carni bianche hanno numerose caratteristiche che le rendono perfette sia per gli adulti che per i bambini: tra queste come non annoverare l’alta digeribilità e la morbidezza al palato che le rendono facilmente masticabili anche dai bambini? Inoltre, sono note per il modico apporto calorico: nel petto di pollo sono solo l’1% mentre nel tacchino l’1.5%; questo permette di ridurre l’apporto calorico dell’alimento e rende queste carni perfette per chiunque stia seguendo uno stretto regime alimentare.

Contrariamente a quanto si pensa, oltre al pollo, al tacchino e al coniglio, rientrano nella categoria delle carni bianche anche vitello, maiale, agnello e capretto. Ma quali i sono i tagli migliori per esaltare il gusto di questi prodotti nelle proprie ricette?

  • Pollo: è sicuramente tra le carni bianche più consumate per il suo sapore delicato, il costo relativamente economico e la velocità di cottura. I tagli migliori di questo alimento sono sicuramente petto di pollocosce di polloali di pollo e sovracosce di pollo che possono essere cotti alla griglia con o senza la pelle e condite, durante la grigliatura, con spezie per insaporirli. Per esaltarne il sapore potresti mantenere la pelle durante la cottura donando così alla carne bianca una caratteristica croccantezza.
  • Agnello: analogamente al pollo, è una carne leggera e digeribile. I tagli di questa carne che meglio si adattano ad una grigliata ci sono non solo le costine di agnello, ma anche il cosciotto di agnello, gli arrosticini di agnello e, infine, la spalla di agnello. Per insaporire la preparazione, potete insaporirla prima della cottura con una marinatura a base di erbe aromatiche.
  • Maiale: questa carne è ricca di collagene, proteina utile per contrastare l’invecchiamento ed è ricca di vitamine e di sali minerali. I tagli migliori sono la lonza di maiale, le costine di maiale, le braciole di maiale, le puntine di maiale e la pancetta di maiale. Per poter dare un tocco originale alla vostra grigliata potete marinare la carne con birra, olio di sesamo e aglio tritato. I vostri ospiti ne andranno pazzi!

Tagli di carne rossa

Le carni rosse sono ricche di proteine - fonte di energia per il nostro organismo - e di minerali quali, ad esempio, ferro, zinco e selenio. Inoltre queste carni contengono molte vitamine, soprattutto la B12, vitale per il corretto funzionamento del nostro corpo; la carenza di questa vitamina porta all’invecchiamento precoce e aumenta le possibilità di disturbi mentali. Tra le carni rosse troviamo la carne bovina (vitello, vitellone, manzo, bue, vacche) e la carne equina (ovini, suini, caprini). La grande versatilità delle carni di origine bovina risiede anche nella possibilità di scegliere tra alcuni tagli dall’elevato contenuto di grassi saturi (e di calorie) e altri magri e un apporto calorico ridotto.

Nel dettaglio i tagli migliori per la grigliata a base di carne rossa sono:

  • Manzo: è una carne fonte di proteine di alta qualità perché stimolano il metabolismo. Inoltre, contiene calcio, fosforo e magnesio importanti per la salute di ossa e denti. I tagli migliori per le grigliate sono il filetto di manzo, la costata di manzo, la bistecca di manzo, il controfiletto di manzo, lo scamone di manzo, la lombata di manzo e la fesa di manzo. Per evitare di aggiungere ulteriori calorie a quelle naturali dell’alimento, vi consigliamo di cuocere la carne di manzo alla griglia senza aggiungere olio, burro e sale; in questo modo risulterà un piatto più leggero e meno grasso. II brisket, petto del manzo, grasso e ricco di tessuti connettivi, è perfetto come taglio per carne da grigliare; una lenta cottura permetterà al prodotto di restare morbido e di non seccarsi.
  • Carne bovina: uno dei tagli di carne bovina più saporiti è sicuramente l’ossobuco; nonostante questo taglio provenga dal muscolo posteriore o anteriore, definito garretto, e per questa ragione considerato poco pregiato, è sicuramente il più gustoso. Basterà aggiungere, sale, pepe e un goccio di limone per mantenere il sapore originale ma con l’aggiunta di un tocco che dia vivacità all’alimento.

Vino per grigliata

Per organizzare una grigliata perfetta oltre al taglio di carne per barbecue migliore, è importante abbinare il vino per grigliata che ne sappia esaltare al massimo il sapore. Ma quali sono gli abbinamenti enologici migliori? Una volta individuato lo stile del barbecue e la tipologia di carne che si intende cuocere, è importante trovare il giusto compromesso tra la componente tannica del vino e quella succosa della carne.

Se il taglio di carne che desiderate grigliare ha uno spessore cospicuo, il vino rosso sarà il perfetto abbinamento: in particolare, per una bistecca di bovina alla brace si consiglia il Montepulciano, il Nebbiolo e il Nero d’Avola, vini che sanno esaltare la carne grazie ai loro aroma leggermente pepato.

Al contrario, per le carni bianche, l’ideale è optare per vini bianchi agrumati come lo Chardonnay e il Verdicchio. Se abbinate al taglio di carne salse piccanti come la BBQ, allora potrete optare per il Gewürztraminer.