Cambio d'Ordine Cambiamento Completo

Aggiunto al Carrello
Tipi di barbecue

Tipi di Barbecue: ad ognuno quello giusto

Se volete trascorrere una piacevole serata all’insegna del buon cibo e in compagnia dei vostri amici, un’alternativa sfiziosa alla classica cena è costituita dal barbecue. Amato dai cultori della carne e non solo, l’utilizzo della griglia conferirà alle vostre pietanze quel gusto unico e leggermente affumicato che solo questo fantastico strumento riesce a dare.

La parola barbecue affonda le proprie radici nella lingua dell’antico popolo caraibico dei Taino, che con il termine barabicu indicavano “la buca del fuoco sacro”, cioè lo spazio creato nel terreno per poter accendere il fuoco per scaldarsi e cuocere il cibo. Il termine è stato poi declinato in modi differenti, ma tutti indicanti quel particolare metodo di cottura che prevede l’arrostitura e l’affumicatura di carne e verdure.

Tuttavia a fronte di un’etimologia così chiara, è bene sottolineare la differenza tra il barbecue e un altro strumento dalle modalità di cottura molto simili, cioè la griglia elettrica. Quest’ultima presuppone una preparazione chiamata grilling, con la quale piccoli pezzi di carne vengono cotti ad alta temperatura, per pochissimo tempo, direttamente sopra una fonte di calore. Al contrario, il barbecue consente la cottura dei pezzi di carne (di taglio più grande rispetto a quelli per la griglia elettrica) a bassissime temperature, lontano dalla fonte di calore e per tempi molto lunghi.

Se avete deciso di acquistare un barbecue e deliziare i vostri invitati con piatti unici e gustosi, potrete scegliere tra diversi modelli quello più adatto alle vostre esigenze. Vediamo insieme le principali tipologie!

Barbecue a gas

Dal punto di vista prettamente estetico, il barbecue a gas in pietra lavica si differenzia dagli altri modelli per le imponenti dimensioni. Non a caso, questo strumento si accende molto facilmente e l’alimentazione a gas consente di gestire le fasi di cottura senza problemi o dover regolare la fiamma. È quindi ideale per coloro che non vogliono affrontare la preparazione della carbonella o della legna, ma preferiscono pasti veloci. Uno dei principali vantaggi del barbecue a gas risiede nella presenza di diversi fuochi che permettono la cottura di più pietanze contemporaneamente a diverse temperature. In questo modo è possibile cucinare a temperature più basse le verdure, mentre a quelle più elevate carne e pesce alla griglia.

Barbecue in muratura

Il barbecue in muratura è perfetto per chi possiede un grande spazio esterno, perché è sinonimo di convivialità e buona cucina. La sua struttura prevede una base (che spesso funge da vano porta legna), una griglia e una canna fumaria piuttosto alta che consente al fumo di non disperdersi ad altezza d’uomo. Tale struttura può eventualmente essere ampliata tramite uno spazio laterale dove poter appoggiare gli attrezzi del barbecue, i cibi cotti e quelli da arrostire.

Questo tipo di barbecue è ideale per la cottura di piatti di carne, in particolare la porchetta e il maialino: che sia alimentato da legna o da carbonella, il vostro barbecue renderà la pancetta croccante e dorata e il maialino avrà quel gusto leggermente affumicato che soddisfa tutti i palati, anche quelli dei più piccoli.

Barbecue a carbonella

Il barbecue a carbonella è la scelta ideale per chi non vuole rinunciare al fuoco e alle alte temperature del barbecue, ma allo stesso tempo desidera maggiore praticità rispetto ai modelli alimentati a legna. Tuttavia, è bene ricordare che la carbonella si scalda molto lentamente ed è necessario che raggiunga una temperatura molto elevata per poter cuocere i cibi in modo ottimale. 

Le pietanze che possono essere cucinate sulla superficie del vostro barbecue a carbonella sono molte. Dalla carne al pesce alla brace, fino alle verdure grigliate e ai formaggi filanti, divertitevi a sperimentare la cottura alla brace o affumicata per avere piatti sempre gustosi e saporiti!

Barbecue a legna

Il barbecue a legna è senza dubbio quello più amato dai cultori della carne e della cottura alla brace. È composto da una base con ruote e una gamba di sostegno, un piatto per disporre la brace e un braciere con la griglia dove posizionare il cibo da cuocere. Inoltre, con il vostro barbecue a legna potrete cimentarvi non solo con la cottura alla brace, ma anche con la griglia e lo spiedo, utilissimi accessori che renderanno i vostri piatti tutti diversi ma sempre a prova di chef.

Gli appassionati del barbecue alimentato a legna non cambierebbero mai questo tipo di combustibile per il delizioso gusto affumicato che questo conferisce ai cibi. L’affumicatura è una tipologia di cottura molto lenta e minuziosa, perfetta per preparare grandi tagli di carne che restano sempre molto teneri e morbidi al palato. Rispetto quello a gas, il barbecue a legna è molto economico, ma ha bisogno di organizzazione per l’accensione e la gestione del fuoco.

Chi vuole cimentarsi con la cottura a legna deve sapere che i tempi sono tutti nelle sue mani e che le temperature sono molto alte: quindi tenete sempre d’occhio la cottura e, quando vi sembra ultimata, stupite i vostri invitati con ottimi piatti!