Cambio d'Ordine Cambiamento Completo

Aggiunto al Carrello

RICHIAMO PRODOTTO

Vi informiamo che il seguente prodotto è stato richiamato:
Zuppa alla toscana 620 g

Maggiori informazioni

GIOCHI PER BIMBI FAI DA TE - SCOPRI LA NOSTRA GUIDA

Sei ore a scuola, mezz'oretta di cartoni animati e poi piscina, calcio, corso di danza, lezioni di pianoforte.

Oggi i nostri bambini hanno le giornate scandite da mille attività, e il poco tempo libero che hanno spesso lo trascorrono con un tablet in mano a distrarsi con i giochini online, rimedio sempre più diffuso per sconfiggere lo spauracchio della noia! 

Per i nostri piccoli trascorrere un pomeriggio in casa con i genitori, liberi da compiti e altre attività extra-scolastiche, è una rarità, e questo tempo insieme può risultare fantastico, a patto di saperlo riempire con giochi per bimbi interessanti da fare insieme

Con l'avvento della tecnologia anche la dimensione del gioco è mutata. Con i nuovi dispositivi i bambini, anche i piccolissimi bebè di un anno, hanno imparato a giocare in maniera diversa che in passato. Ma i divertimenti di una volta, quelli più fisici, non sono passati di moda del tutto! Non c'è niente di più bello che creare giochi nuovi con i nostri figli, anche re-inventando i nostri giochi di quando eravamo bambini, per trascorrere del tempo insieme divertendoci e sviluppando la creatività!

GIOCHI PER I BIMBI FINO A 3 ANNI

I primi anni del bambino sono quelli in cui incomincia a scoprire il mondo e sperimenta le prime abilità fisiche (camminare, correre, manipolare gli oggetti), scopre i colori degli oggetti, la loro consistenza e in generale come funziona l'ambiente attorno a lui. Possiamo aiutarlo in questa scoperta continua con dei giochi, semplici ma divertenti.

Il cesto dei tesori

Riempite un cesto o una scatola con tutto quello che può servire per fare dei giochi di ruolo, oggetti che troviamo in casa e che non siano pericolosi per il nostro bambino: cucchiai di legno, bicchieri di plastica, scatole, stoffe di mille colori, parrucche, cappelli, occhiali. Pescate a turno uno o più oggetti e create dei personaggi con cui potete inventare delle storie assieme dove siete i protagonisti: giocando di imitazione il bambino imparerà comportamenti e regole sociali, e si divertirà tantissimo!

Giochi bimbi

Il gioco dei bottoni

Un gioco di ispirazione montessoriana, che stimola il bimbo a riconoscere gli oggetti simili, per forma o colore, e creare degli insiemi ordinati. Prendete quella vecchia scatola piena di bottoni diversi tra loro che si trova dimenticata in qualche cassetto, e rovesciatela sul pavimento: tutti i bambini saranno subito catturati da questa cascata di bottoncini dai mille colori e anche senza il nostro stimolo cominceranno in autonomia a separarli e formare gruppetti di bottoni uguali tra loro. Per dare ordine al gioco utilizzate una teglia per biscotti in cui il bambino potrà disporre i gruppi di bottoni ben separati tra loro. E una volta finiti di formare i gruppi? Beh, rovesciate la teglia e il gioco ricomincia!

La ruota dei colori

Distinguere i colori a noi adulti sembra un'attività banalissima, ma per i bambini piccoli non è un'operazione così semplice. Impararla a fare giocando, sarà molto più divertente! Ritagliate un cerchio da un foglio di cartoncino e dividetelo a spicchi, poi fateli colorare ai vostri figli, ognuno di un colore diverso. Colorare è già parte del gioco, che prosegue dipingendo delle mollette da bucato con gli stessi colori degli spicchi del cerchio. Una volta terminato, chiedete ai bambini di attaccare ciascuna molletta colorata nella porzione di cerchio dipinto nel colore corrispondente

GIOCHI FAI DA TE PER BAMBINI FINO A 6 ANNI

Con i bambini un po' cresciuti le possibilità di gioco si ampliano, potete realizzare giocattoli in casa un poco più complessi e indirizzarvi su attività che stimolino la memoria, l'apprendimento dei numeri o semplicemente il puro divertimento!

Lavagna di sabbia

Lavagna di sabbia

Date un pugno di sabbia ad un bambino, e si dimenticherà del resto del mondo! Li abbiamo visti tutti, giocare per ore in spiaggia solamente maneggiando della sabbia, facendola scorrere tra le dita come una clessidra o cercando di darle la forma di qualche loro fantasia. Perché non portare la spiaggia in casa per dare loro questo divertimento tutto l'anno?

Gli ingredienti: un po' di farina di mais, del compensato, uno o più bambini. 

Realizzate con dei listelli di compensato una scatola, facendovi aiutare dai bambini con l'incollaggio. Se non avete del compensato sottomano, potete utilizzare anche una semplice teglia con il bordo un poco alto. Spargete nella scatola/teglia della farina di mais, et voilà, il gioco è pronto! Avete fornito al bambino il materiale su cui disegnare e scrivere con le dita, cancellare e ricominciare a suo piacimento. Come stimolo per il bambino potete disegnare su un foglio di carta delle lettere, forme, numeri che ritaglierete assieme a lui (mi raccomando di usare le forbicine con la punta smussata!) e che potrà poi usare come modello da ricalcare sulla sabbia.

Il gioco dell'alfabeto

Il gioco dell'alfabeto

Un altro gioco per stimolare l'apprendimento dell'alfabeto, perfetto per bambini e bambine in età pre-scolare. Per realizzare questa attività con i vostri figli questo è l'occorrente:

  • un contenitore con degli scomparti, come per esempio una teglia per biscotti
  • dei cestelli di carta da muffin, tanti quante le lettere dell'alfabeto
  • tappi di plastica o sassolini piatti (ma vanno bene anche dei fagioli secchi)
  • un pennarello.

Scrivete sui cestelli di carta le lettere e disponeteli nel vassoio. Scrivete le lettere anche su ogni tappo o sasso (o fagiolo) e dateli al bambino. Siamo certi che si divertirà a cercare di assegnare ogni lettera al contenitore giusto! Per prolungare il divertimento potete realizzare più copie di ogni lettera e usare la teglia come tabellone dove provare a comporre delle parole, un po' come il classico televisivo “La Ruota della Fortuna”!

Tangram casalingo

Tangram casalingo

Il Tangram è un gioco molto antico, che aiuta i bambini nella comprensione delle figure e dello spazio, e con le sue forme da comporre scatena la loro fantasia! Si può comprare già pronto ma è molto più divertente farselo da soli. Tradizionalmente le tessere del gioco dalle forme poligonali sono realizzate in legno, ma possiamo divertirci a crearle con la carta disegnandole su dei fogli colorati e poi ritagliandole, oppure, se non abbiamo a disposizione matite e righello per disegnarle, ricavandole da un foglio piegato.

Una volta che abbiamo a disposizione le nostre tessere geometriche i bambini si possono sbizzarrire a creare forme, oggetti, numeri, e tutto quello che la loro fantasia gli suggerisce. Le ore scorreranno veloci con il Tangram, e la noia anche stavolta sarà sconfitta!

GIOCHI FAI DA TE PER BAMBINI SOPRA I 6 ANNI

I vostri figli hanno soffiato le 6 candeline e hanno iniziato il lungo viaggio nella scuola dell'obbligo, a questa età i gusti stanno evolvendo e i giochi che li divertivano fino a pochi mesi prima vengono lasciati in un angolo della cameretta, senza interesse. Anche la vostra creatività di genitori deve crescere di pari passo, e ci sono molti giochi che potete realizzare insieme ai pargoli, sfruttando anche le loro accresciute capacità manuali per creare nuovi giocattoli divertenti, magari utilizzando materiali di recupero che trovate in casa, come insegna la filosofia ALDI del riciclo creativo casalingo!

Calcetto di cartone

Questo gioco può rientrare nella categoria dei giochi da tavolo fai da te, ed è semplicissimo da realizzare, vi basterà una scatola di cartone, delle cannucce di carta e alcune mollette di legno per il bucato. Lanciate la sfida ai vostri bambini e fategli costruire il calcetto tutto da se! Basta praticare due fori rettangolari sui lati stretti della scatola per avere le due porte, e altri fori tondi ai lati dove infilare le cannucce alle quali appenderete le mollette, che diventeranno i giocatori del calcetto. Ovviamente se decorate la scatola come fosse uno stadio in miniatura e ritagliate da un foglio di carta delle magliette con il numero per i giocatori, tutto sarà ancora più divertente!

Giochi fai da te per bambini

Biglie in un labirinto

Il gioco delle biglie è uno dei ricordi più belli di quando noi eravamo bambini, giocato in spiaggia o in cortile nei lunghi pomeriggi estivi. Facciamolo scoprire alle piccole nuove generazioni, e rendiamolo più intrigante con un bel labirinto!

Prendete sempre una scatola di cartone e usate il coperchio come campo da gioco, così che i bordi impediscano alle biglie di scappare. Fate disegnare ai bambini con matita e righello le pareti del labirinto e, con una monetina, dei cerchi che ritaglieranno per creare dei buchi lungo il percorso. 

Aprite una confezione di ghiaccioli, mangiateli tutti e utilizzate gli stecchi per fare le pareti del labirinto, incollandoli sulle linee tracciate prima. Quando la colla è asciutta, decorate il labirinto e siete pronti per iniziare la sfida: chi riuscirà a completare il labirinto senza perdere la biglia nei buchi?

L'hockey su cartone

Un altro giochino da realizzare con del cartone che state per buttare? Un tavolo da hockey! Come per gli altri giochi vi basterà del cartone, forbici, matita, righelli e degli elastici abbastanza resistenti. Ritagliate un rettangolo di cartone per la base e due strisce della misura del lato lungo e due per i lati corti. Incollatele e una volta asciugata la colla inserite a metà un'altra striscia di cartone della stessa altezza, che si incastri bene tra i lati. Ricordate di praticare un foro rettangolare alla base della striscia mediana, per far passare i dischetti da hockey.

Ritagliate dei dischetti di cartone di un diametro tale da poter attraversare la linea di metà campo, colorateli in modo da creare due squadre e decorate la base del nostro campo da hockey con gli stessi colori. 
Per finire, praticate due fori sui lati lunghi di ogni metà campo, a circa cinque centimetri dal fondo-campo, e infilate gli elastici facendo dei nodi alle estremità di modo che non scivolino via, e avete ottenuto la fionda con cui potrete lanciare i dischetti nel campo avversario.

Che la sfida abbia inizio!