Cambio d'Ordine Cambiamento Completo

Aggiunto al Carrello

RICHIAMO PRODOTTO

Vi informiamo che i seguenti prodotti sono stati richiamati:
Coppa di suino 100 g, Salame Campagnolo

Maggiori informazioni


Ingredienti per 6 Persone

  • 1,5 kg Melanzane
  • 1,5 litro Passata di pomodoro I Colori del Sapore
  • 200 gr Parmigiano Reggiano D.O.P Primis
  • 500 gr Mozzarella Bonlà
  • 5 Cipolla dorata
  • q.b. Olio extravergine di oliva
  • Basilico qualche foglia
  • q.b. Sale e pepe nero
  • q.b. Olio di semi di arachide (per friggere)
  • 4 cucchiaio Sale
  • q.b. Acqua

Metodo di preparazione

  1. Iniziate preparando e lavando le melanzane. Affettate le melanzane per il senso della lunghezza fino a ottenere delle fette spesse circa mezzo cm. Man mano che le tagliate, ponetele all'interno di un contenitore largo pieno d'acqua e cospargetele con un po' di sale. Sopra alle melanzane ponete un piatto con sopra un peso, così le melanzane potranno spurgare il loro tipico sapore amarognolo.
  2. Nel frattempo, tagliate a pezzettini il fiordilatte o la mozzarella. Se non volete che in fase di cottura la mozzarella rilasci del siero, tamponate i cubetti con della carta assorbente.
  3. Adesso dedicatevi al sugo. In una pentola versate un filo d'olio evo e unite la cipolla tritata. Lasciatela rosolare e unite la passata di pomodoro con un po' d'acqua. Regolate di sale e fate cuocere a fuoco lento almeno 45 minuti. A cottura terminata, aggiungete le foglie di basilico.
  4. Mettete a scaldare in una padella alta abbondante olio di semi per friggere. Asciugate le melanzane e immergete nell'olio caldo poche fette alla volta. Fate scolare l'olio in eccesso su della carta assorbente.
  5. Cospargete il fondo di una teglia con il sugo. Posizionate le melanzane, grattugiate un po' di parmigiano e finite con una spolverata di pepe nero. Aggiungete i cubetti di fior di latte e coprite con altro sugo.
  6. Ripetete lo stesso procedimento sistemando le melanzane in senso opposto e così via fino a finire gli ingredienti. Arrivati all'ultimo strato, versate la restante passata di pomodoro, i cubetti di fiordilatte ed il parmigiano.
  7. Mettete la teglia nel forno caldo a 200° per 40 minuti circa, controllando di tanto in tanto la cottura. Una volta pronta lasciatela riposare qualche minuto prima di servirla: in questo modo diventerà più compatta.
  8. Si tratta di un piatto la cui origine è contesa tra varie regioni. A Parma si dichiarano gli inventori di questo piatto che dalla città, appunto avrebbe preso il nome. Ma anche la Campania e la Sicilia, con le loro varianti di preparazione e di ingredienti, sono pronte a prendersi l'onore dell'invenzione. Il nome Parmigiana sembrerebbe derivare proprio dal termine siciliano parmiciana, che indica la classica pila di listarelle di legno delle persiane.
  9. Per quanto riguarda le varianti, la tradizione campana infarina le melanzane e le passa nelle uova, ripetendo il gesto ben due volte. Doppia panatura e doppia frittura. Per la sostituzione del fior di latte, invece, potete sbizzarrirvi: dal caciocavallo alla provola. C'è poi chi arricchisce la ricetta di altri ingredienti come uova sode, prosciutto cotto e patate fritte. Se al contrario, invece, volete rendere la vostra parmigiana più leggera, allora potete scegliere di cuocere le melanzane nella griglia con un po' di sale.

* Max 15 ingredienti da aggiungere alla lista se non hai effettuato il log-in.