Foto ricette secondi piatti: pollo al curry

POLLO AL CURRY

Il pollo al curry è una ricetta esotica originaria del sud dell’India, dove si fa un largo uso di questa spezia dal sapore deciso e particolarmente piccante. Le ricette per preparare il pollo al curry sono davvero infinite. Queste varianti sono state create principalmente per rendere meno forte il sapore del curry che, rispetto alle spezie di uso più comune nel nostro paese, è decisamente intenso. La sua preparazione è semplice, veloce e vi permetterà di portare in tavola un gusto particolare e gradito ai vostri invitati.

Descrizione

Il pollo al curry è un piatto molto semplice da preparare. La ricetta che ti proponiamo si avvicina il più possibile a quella originale, tanto da essere accompagnata con il riso basmati o il pane indiano. Vediamo quindi quali sono gli ingredienti e il procedimento per preparare in modo veloce il pollo al curry cremoso e pieno di gusto.

Ingredienti per 4 persone

Preparazione

  1. Lavate bene il pollo e poi tagliatelo a pezzettini
  2. Unite il curry alla farina in una ciotola
  3. Aggiungete ora anche il latte e mescolate il tutto con una frusta
  4. Versare l’olio in una padella e insaporitelo con l’aglio e gli scalogni
  5. Dopo pochi minuti aggiungete i bocconcini di pollo
  6. Versate anche la salsa al curry
  7. Fate rapprendere la crema prima di spegnere

Per eseguire la ricetta, è necessario, per prima cosa, lavare il pollo accuratamente, prima di disossare le varie parti. Con l’aiuto di un coltello con la lama ben affilata, togliete la pelle e il grasso per ricavarne la maggior parte di carne che riuscite a staccare dalle ossa. Quando avrete disossato le cosce e le sovra cosce, procedete a tagliare la carne in piccoli bocconcini, riducendola semplicemente a piccoli cubetti. Ora potrete dedicarvi alla preparazione della salsa al curry: prendete una ciotola dove andrete a versare un cucchiaio di curry, un cucchiaino di farina per poi amalgamare il tutto con il latte.

Onde evitare la formazione di grumi, è consigliabile mescolare questi ultimi ingredienti con una frusta. In caso di eventuali grumi, eliminateli direttamente dalla ciotola al fine di non compromettere l’esito della ricetta. Prendete una padella su cui verserete due cucchiai di olio, uno spicchio di aglio intero e gli scalogni tagliati finemente. Fate cuocere per qualche minuto e togliete l’aglio una volta che assumerà un colore ambrato e le verdure saranno appassite. Aggiungete quindi i bocconcini di pollo, mescolandoli con le verdure e facendolo rosolare a fiamma media. Versate la salsa al curry preparata precedentemente e continuate a far cuocere.

Quando una crema liquida si sarà formata sulla padella, spegnete il fuoco, in modo da consentire alla cremina di rapprendersi. Il vostro pollo al curry è pronto per essere servito!

Consigli e curiosità

Con questa ricetta potrete gustare il pollo al curry come veri indiani! Potete mangiarlo caldo, insieme al riso o al pane, ma anche freddo, per attenuare la sensazione asfissiante delle calde giornate estive. Questo piatto, inoltre, si presta molto bene a essere servito con verdure, in particolare con le zucchine o le carote tagliate finemente, crude oppure saltate leggermente in padella. Il curry è una mistura di spezie che variano in percentuale, e vengono pestate con il mortaio, si tratta di: cumino, pepe nero, cannella, curcuma, coriandolo, chiodi di garofano, zenzero, noce moscata, fieno greco, peperoncino.

Questo potente intruglio contiene curcumina un importante alleato del fegato, dalle proprietà antinfiammatorie e antiossidanti. Il pollo al curry rappresenta anche una buona idea per una serata a tema e per rispettare appieno le tradizioni del paese di origine, andrebbe mangiato con le mani. Sapevate infatti che gli indiani mangiano con le mani? O meglio, con la mano destra? Ebbene sì, la tradizione indiana prevede l’uso della mano destra per portare il cibo alla bocca, mentre quella sinistra è utilizzata per aggiungere cibo o versare acqua nel bicchiere, ma anche per la pulizia dell’apparato genitale.

È importante, quindi, non utilizzare la sinistra per non apparire, agli occhi degli indiani, poco puliti. Inoltre, in India è possibile trovare diverse varietà di curry, reperibili ormai anche nei negozi occidentali. Quando scegliete il curry per la preparazione della vostra ricetta, fate molta attenzione al grado di piccantezza! Di curry, infatti, puoi trovare quello hot mild o very hot. Il curry mild è il più delicato, mentre quello hot risulta più piccante e il curry very hot è consigliato normalmente a chi ama i sapori forti e decisi.

Il pollo può essere utilizzato per molte preparazioni diverse: scopri come preparare il pollo al forno oppure il pollo alla cacciatora.