Foto ricette vegetariane: involtini di verza

INVOLTINI DI VERZA VEGETARIANI

Gli involtini di verza sono tra i secondi piatti che possono essere preparati in diversi modi. La ricetta più diffusa prevede l'utilizzo della salsiccia come ripieno, ma è possibile realizzare una versione vegetariana semplicemente scegliendo un ripieno di verdure. La ricetta basilare può essere arricchita di svariati ingredienti e rivisitata a seconda del proprio gusto personale.

Descrizione

Gli involtini possono essere presentati come antipasto o consumati come piatto unico, dipende dalla ricchezza degli ingredienti. È possibile impreziosire la ricetta a vostro piacimento, ad esempio aggiungendo al ripieno del formaggio, come la scamorza.

Ingredienti per 4 persone

Preparazione

  1. Preparate il brodo vegetale
  2. Sciogliere il burro in olio e unire le erbe aromatiche
  3. Versate il riso per tostarlo
  4. Sfumate con vino bianco
  5. Quando l'alcol è evaporato, unite le verdure e il timo
  6. Unite il brodo caldo
  7. Scegliete 6 foglie di verza ed eliminate la venatura centrale
  8. Scolate, tagliate a metà la foglia e riempitela con il riso
  9. Ungete una pirofila con l'olio e adagiate gli involtini
  10. Infornate a 200° C per 15 minuti.

Riducete a listarelle molto sottili sedano, carote e cipolle. In una pentola capiente fate scaldare olio e burro. Aggiungete le verdure e lasciate appassire per 10 minuti a fiamma molto bassa. Aggiungete il riso e fate tostare per 2 minuti, mescolandolo. Sfumate con il vino bianco e attendete l'evaporazione.

Successivamente incorporate le verdure, il timo e un paio di mestoli di brodo, fate amalgamare il tutto. Aggiungete brodo caldo fino a superare di un centimetro abbondante il livello degli ingredienti solidi e fate cuocere a fiamma viva per circa 12 minuti o fino a che il riso non si presenti molto al dente. Regolate di sale e pepe, mescolate e spegnete la fiamma. Togliete la pentola dal fuoco, aggiungete il formaggio grattugiato e lasciate riposare.

Nel fattempo passate alla verza. Portate a ebollizione una pentola con abbondante acqua salata; ogni foglia va sbollentata per 2 minuti a fiamma media, scolata e lasciata raffreddare per bloccare la cottura. Foderate una pirofila in ceramica o una teglia con della carta da forno. Prendete le foglie una per una (se molto grandi, dividetele a metà). Ogni foglia va riempita in maniera ricca con il ripieno lasciato a riposare, e avvolta con cura chiudendo entrambi i lati.

Riscaldate il forno a 200° C e cuocete gli involtini per circa 15 minuti; passate alla modalità grill e fate dorare la superficie per ulteriori 5 minuti. Una volta tolti dal forno saranno sufficienti pochi minuti di raffreddamento per poter gustare gli involtini di verza.

Consigli e curiosità

Gli involtini sono una ricetta che si può personalizzare in ogni modo, specie per quello che riguarda il ripieno e le spezie, che possono essere dettati dal proprio gusto personale. A seconda della preparazione può diventare un piatto dal carattere molto forte che, se accompagnato da un'ottima insalata mista, può anche essere un piatto unico.
In questo caso l'abbinamento con un vino rosso, non troppo corposo, risulta sempre molto gradevole a tavola.
Si consiglia una temperatura non troppo elevata di servizio, tenderebbe a mistificare facilmente la mescolanza di sapori che questa ricca ricetta propone.