Cambio d'Ordine Cambiamento Completo

Aggiunto al Carrello
Come progettare un giardino

Come progettare un giardino

La fase della progettazione del giardino è fondamentale affinché possa essere creato un angolo verde piacevole alla vista e funzionale nello spazio utilizzato.
Sia che abbiate deciso di ristrutturare il vostro giardino, sia che vogliate crearne uno ex novo, dovete avere presente che entrano in gioco molte variabili e che le opzioni possibili sono tante: ed ecco che la pianificazione svolge un ruolo di primaria importanza per poter ottenere un angolo di paradiso nel vostro giardino.

Come realizzare un giardino

Il primo passo per realizzare un giardino bello e funzionale è costituito dallo studio delle caratteristiche dello spazio che si ha a disposizione, sia dal punto di vista della composizione del terreno che delle caratteristiche climatiche della zona, dal momento che ogni pianta necessita di un determinato habitat per crescere e svilupparsi correttamente.
Infatti esistono alcune tipologie di arbusti che hanno bisogno di essere esposti al sole un numero maggiore di ore (come l’Ibisco e la Verbena), mentre altri amano gli ambienti ombreggiati (come ad esempio le Azalee e le Camelie). Allo stesso modo dovrete assicurarvi che la composizione del terreno - argilloso, sabbioso… - corrisponda a quella ideale per le piante dei vostri sogni.

Una volta che avrete fatto luce su questi aspetti, non vi resta che decidere il tipo di piante e di elementi di arredo da giardino che più si adattano ai vostri gusti e alle vostre esigenze. In questa fase può essere utile realizzare una bozza grafica del progetto che vi aiuti a visualizzare quale sarà il risultato finale, così da poter effettuare eventuali modifiche all’inizio e non già in corso d’opera. Infine, conclusa questa prima fase di pianificazione, potrete iniziare i lavori e scegliere i complementi di arredo, gli alberi e i fiori con i quali abbellire il vostro giardino.

Come abbellire un giardino

Il modo più efficace ed immediato di abbellire un giardino consiste nell’utilizzare complementi d’arredo che non soltanto creino un piacevole angolo living immerso nel verde, ma che donino anche a voi e ai vostri ospiti tutti le comodità e i vantaggi delle zone indoor. Nella scelta dell’arredo le opzioni sono molteplici - da moderni tavolini da giardino a divanetti in vimini dallo stile più rustico - permettendovi così di scegliere i più adatti ai vostri gusti e alle vostre esigenze.

Un altro elemento di fondamentale importanza per personalizzare il vostro angolo verde è costituito dall’illuminazione: un giardino di grandi dimensioni avrà bisogno di un impianto luci funzionale ed efficiente basato su faretti o lampioncini, disponibili anche in formato ad incasso, per risultare meno invadenti ed evitare di intaccare il design complessivo. Oltre a questo tipo di illuminazione - volto ad uno scopo pratico - un ottimo modo di abbellire il giardino in maniera originale e d’effetto consiste nel puntare sulla luce d’atmosfera. A questo riguardo, candele e lanterne ben si adattano ad un giardino in stile rustico, mentre le catene luminose - colorate o monocromo - sono perfette per cene d’estate e feste in giardino.

Piante da giardino

Quando si tratta di decidere quali piante inserire nel proprio giardino, sono molti i fattori che devono essere tenuti in considerazione: vediamoli insieme.

  • Budget: prima di cominciare, stabilite un budget, facendo attenzione a tenere separate le varie voci - luci, arredo, eventuali impianti di irrigazione - in modo da sapere quanto potete spendere nella scelta delle piante;
  • Caratteristiche del terreno ed esposizione solare: nelle fasi preliminari della progettazione del giardino dovrete innanzitutto verificare di che tipo sia di terreno - argilloso, sabbioso, limoso, humifero - e quante ore al giorno sia esposto al sole, così da scegliere piante e fiori adatti a crescere in queste condizioni climatiche;
  • Tempo manualità: se non avete molto tempo da dedicare al vostro giardino, optate per alberi che abbiano bisogno di poche cure, quali le piante sempreverdi e le conifere. Al contrario, se avete voglia di mettere alla prova il vostro pollice verde con una pianta più impegnativa, optate per degli alberi da frutto: in questo modo, non soltanto avrete l’occasione di passare molte ore a stretto contatto con la natura, ma avrete anche modo di portare sulla tavola il risultato del vostro duro lavoro;
  • Schema colori del giardino: per un angolo verde che risulti ordinato e armonico, le scelte cromatiche sono importanti: scegliete alberi e fiori anche tenendo presente loro colore, soprattutto se avete un giardino piccolo, dove eventuali disarmonie salterebbero più facilmente all’occhio.

Risulta quindi evidente che la scelta delle piante per il vostro giardino deve essere ponderata con attenzione, perché è proprio questo elemento a conferire carattere e personalità al vostro angolo verde.

Idee giardino

Stanchi dei soliti giardini tutti uguali? Per realizzare un angolo verde creativo e originale ecco alcune idee adatte a giardini di piccole e grandi dimensioni:

  • Amaca: ideale per creare un piccolo angolo di relax immerso nel verde, l’amaca ha il vantaggio di occupare poco spazio, rivelandosi l’elemento perfetto per personalizzare un giardino di ampiezza contenuta;
  • Gazebo: in un giardino di grande estensione può essere difficile mantenere un senso di armonia. In questo caso, potete scegliere di installare un gazebo o una pergola, che oltre ad incorniciare la zona living, vi permetterà di godere di un angolo relax al riparo dal sole cocente e dal rischio di temporali improvvisi;
  • Giardino giapponese: se siete amanti dello stile minimal e avete una casa in stile moderno, il modo migliore per valorizzarla è realizzare un giardino in stile giapponese. Questo design si caratterizza per la presenza di sabbia, grandi rocce e - laddove sia possibile - anche suggestivi laghetti, che sapranno creare un interessante dinamismo e sorprenderanno per la loro originalità ospiti e vicini.

Come si può vedere, uno dei vantaggi maggiori nel progettare ex novo un giardino è proprio dato dalla possibilità di abbellirlo e personalizzarlo secondo la propria fantasia e i propri gusti, in modo da creare un angolo verde che sia soltanto vostro.

Ecco qualche idee sui giardini in base alla loro grandezza

Un giardino ben progettato è un giardino che fa un uso intelligente dello spazio: per questo, nelle fasi preliminari di definizione del progetto, è fondamentale considerare non soltanto quali elementi si vogliono inserire nel proprio angolo verde, ma anche e soprattutto quanto sia grande l’area a disposizione.

Giardino piccolo

Anche quando lo spazio disponibile è ridotto, non dovete per forza rinunciare al vostro giardino: è vero, le possibilità saranno più limitate, eppure bastano alcune piccole accortezze per creare un angolo verde piacevole e armonico. Ad esempio, potete optare per fioriere che si si sviluppino in altezza, in modo da sfruttare al meglio tutto lo spazio a disposizione e creare uno splendido giardino verticale con fiori o erbe aromatiche. Un’ulteriore alternativa se si possiede un giardino piccolo consiste nel disporre le piante seguendo uno schema geometrico, affiancando fiori di colori complementari per creare un interessante gioco di contrasti.

Giardino grande

Senza dubbio possedere un giardino di grandi estensioni è un privilegio, eppure in questo caso la fase di pianificazione diventa fondamentale per evitare che il proprio angolo verde si trasformi in un’accozzaglia indefinita di piante, fiori e complementi d’arredo. Per questo motivo, il primo passo è dividere il giardino in diverse zone - ad esempio, zona living, zona barbecue, zona laghetto, orto - e trattare ognuna di esse come autonoma, per poi uniformarle utilizzando uno stesso schema di colori e uno stesso stile di arredamento.

Inoltre, potete ricorrere ad una pavimentazione da esterni per creare vialetti e sentieri che diano movimento al giardino e vi permettano di muovervi con maggiore agilità. Vista l’estensione dell’area verde e il grande numero di piante, considerate infine l’idea di ricorrere ad un sistema di irrigazione, che fornisca ad ogni pianta tutta la cura e il nutrimento di cui ha bisogno.