Foto ricette primi piatti: gnocchi alla sorrentina

GNOCCHI ALLA SORRENTINA

Se volete cucinare un primo piatto goloso e semplice, gli gnocchi alla sorrentina sono la soluzione ideale per voi: sfiziosi e facili da preparare, sapranno portare sulla vostra tavola il sapore inconfondibile degli ingredienti più amati dagli italiani, ovvero il pomodoro e la mozzarella.

Nonostante gli gnocchi alla sorrentina siano un piatto tipico della tradizione culinaria campana, grazie al loro inconfondibile sapore, sono ormai presenti sulle tavole di tutta Italia e conosciuti all’estero come sinonimo del made in Italy.

Descrizione

Per realizzare gli gnocchi alla sorrentina saranno sufficienti pochi ingredienti che appartengono tradizionalmente alla dieta mediterranea. Ponete particolare attenzione alla qualità dei prodotti, soprattutto delle patate, della mozzarella e del pomodoro che - se fresco - garantirà quel sapore gustoso alla vostra ricetta.

Ingredienti per 4 persone

Preparazione

  1. Lessate le patate
  2. Affettate la mozzarella
  3. Preparate la passata di pomodoro aggiungendo olio e basilico
  4. Lavorate la farina con le patate, le uova e il sale
  5. Formate un panetto e dividetelo in più filoncini
  6. Tagliate i filoncini dando la forma agli gnocchi
  7. Cuocete gli gnocchi e poi conditeli con la passata e i formaggi
  8. Finite di cuocere in forno per 5 minuti.

Iniziate dalle patate: è necessario lavare molto bene le patate prima di farle cuocere. Mettetele poi in una pentola con dell’acqua salata e lasciatele lessare fino a che non saranno cotte. Potrete controllare la cottura delle patate inserendo uno stecchino o una forchetta per sentirne la morbidezza. Nel frattempo tagliate la mozzarella a dadini.

Proseguite ora con la passata di pomodoro. Per prepararla è necessario lavare bene i pomodori, tagliarli ed eliminare i semini all’interno. I semi dei pomodori, infatti, darebbero una nota di acidità alla vostra passata e, soprattutto, non la renderebbero omogenea e fluida. Fateli cuocere in acqua bollente giusto per qualche minuto. Dopo questa operazione, passate i pomodori nel passaverdure, tenendo da parte soltanto la polpa. Eventualmente, potete utilizzare anche dei pomodori pelati in scatola.

Unite quindi la polpa di pomodoro, olio extravergine di oliva e un ciuffo di basilico in una pentola antiaderente e fate cuocere a fuoco medio per circa mezz’ora. Ricordatevi di mescolare di tanto in tanto con un cucchiaio di legno cosicché la cottura avvenga in maniera uniforme.

Passate quindi alla preparazione degli gnocchi: dopo aver fatto raffreddare le patate, pelatele e schiacciatele. Potrete svolgere questa operazione a mano (con una forchetta) oppure con lo schiacciapatate. Sistemate la farina setacciata in forma di fontanella, al centro della quale dovete posizionare le patate schiacciate. Aggiungete sale, uova e cominciate ad impastare con movimenti ritmici fino a quando avrete ottenuto un composto omogeneo. Qualora l’impasto risultasse colloso, aggiungete un pugno di farina facendo attenzione a non esagerare: questo ingrediente infatti, se aggiunto in maniera eccessiva, potrebbe rendere gli gnocchi duri e stopposi. Quando l’impasto sarà della consistenza giusta, create un panetto che suddividerete in porzioni più piccole dalle quali ricaverete filoncini, spessi circa 2-3 cm e lunghi.

A questo punto iniziate a tagliare i vostri gnocchi. Per ottenere la tradizionale forma e "rigatura" degli gnocchi potrete servirvi di una forchetta, di una grattugia o di un rigagnocchi. Quando gli gnocchi saranno pronti da cuocere, metteteli su un vassoio con un panno infarinato. Procedete quindi alla cottura: preparate una pentola con acqua salata e portate a bollore. A questo punto immergete gli gnocchi insieme ad un cucchiaio di olio e lasciateli cuocere fino a quando verranno a galla.

A cottura ultimata, unite gli gnocchi alla passata di pomodori e Parmigiano Reggiano grattugiato e fate cuocere per qualche minuto affinché gli ingredienti si amalgamino. Infine aggiungete la mozzarella a dadini e infornate il piatto per 5 minuti a 250° C. Il forno, precedentemente riscaldato, dovrà essere in modalità grill. Appena pronti serviteli ben caldi e filanti.

Consigli e curiosità

Potrete conservare questo piatto in frigorifero al massimo per un giorno; in alternativa potrete preparare l’impasto e surgelarlo. Qualora vogliate congelare gli gnocchi crudi, sarà sufficiente disporli su un vassoio per differenziarli tra loro. Nel caso in cui li vogliate congelare crudi, non è necessario che si scongelino per la preparazione del piatto.

La preparazione degli gnocchi alla sorrentina si presta a numerose variabili: ad esempio, se non avete tempo, al posto della passata di pomodoro potrete utilizzare un prodotto preconfezionato ed insaporirlo con qualche aroma come il basilico e un filo di olio extravergine di oliva.

Scoprite anche le ricette degli gnocchi di patate e degli gnocchi di zucca.