Foto ricette primi piatti: lasagne

LASAGNE

Le lasagne più apprezzate e consumate in Italia sono le lasagne alla bolognese, un piatto gastronomico tipico dell'Emilia Romagna.

Descrizione

Per delle ottime lasagne alla bolognese home made, la scelta degli ingredienti per realizzare il ragù, la besciamella e le lasagne è fondamentale.

Ingredienti per 6 persone

Per la sfoglia:

  • 3 uova
  • 400 g di farina
  • 400 g di spinaci puliti e lavati
  • Sale fino

Per il ragù:

  • 700 g di carne macinata mista
  • 90 g di burro
  • ½ bicchiere di vino bianco secco
  • 250 g di passata di pomodoro
  • 1 sedano
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 cucchiaio di olio d'oliva
  • Sale grosso
  • Pepe nero
  • 3 l d'acqua

Per la besciamella:

  • 1 l di latte intero
  • 100 g di burro
  • 100 g di farina
  • Sale fino
  • Noce moscata

Preparazione

  1. Preparate il ragù cuocendolo inizialmente in una casseruola con le verdure
  2. Sfumandolo con il vino e 1L di acqua il ragù quando sarà quasi pronto. Coprite e cuocete lentamente per un'ora
  3. Cuocete gli spinaci, tritateli e impastateli con farina e uova
  4. Fate un panetto, ricopritelo e lasciatelo riposare per 1 ora
  5. Stendete il panetto con il mattarello e fate dei rettangoli
  6. Cuocete le sfoglie una alla volta
  7. Preparate la besciamella cuocendo il latte con burro e farina
  8. Componete la lasagna alternando strati di besciamella, sfoglia e ragù
  9. Cuocete in forno 25 minuti

Come primo passaggio preparate il ragù.

Prendete una casseruola bassa, a due manici, dal fondo pesante e aggiungeteci olio e burro. Prendete un tagliere e, con un coltello a lama liscia, tritate finemente il sedano, la carota e la cipolla precedentemente pulite. Aggiungete il tutto alla casseruola, accendete il fornello a fuoco lento e lasciatelo cuocere per 10 minuti mescolando ogni tanto.

Successivamente, aggiungete la carne macinata mista. Fate rosolare il tutto a fiamma alta, mescolando sempre con un cucchiaio di legno per permettere un maggior addensamento per altri 10 minuti.

Trascorso il tempo necessario alla fuoriuscita dei succhi, sfumate il composto con il vino bianco e, non appena l'alcol sarà evaporato completamente, aggiungete la passata di pomodoro e 1 l d'acqua. Abbassate la fiamma, aggiungete un pizzico di sale fino e mescolate. Coprite la casseruola e lasciate riposare il tutto per un'ora. Allo scadere della prima e della seconda ora aggiungete sempre 1 l d'acqua. Trascorse le tre ore, il ragù si presenterà corposo. Conditelo con sale grosso e pepe nero macinato.

Mentre attendete la cottura del ragù preparate le lasagne e la besciamella.

Iniziate dalle lasagne verdi. Prendete una casseruola alta a due manici e metteteci dentro un dito d'acqua. Aggiungete gli spinaci, un pizzico di sale fino e cuoceteli a fuoco medio leggermente coperti per qualche minuto. Prendete un cucchiaio di legno e schiacciateli finché non sarà fuoriuscita tutta l'acqua. Metteteli in un vaso da mixer e tritateli. Trasferiteli in una planetaria con frusta elettrica insieme a farina e uova. Mescolate il tutto finché non otterrete un impasto liscio.

Realizzatene un panetto e ricopritelo con la pellicola. Lasciatelo riposare per un'ora a temperatura ambiente.

Dopodiché, prendete il panetto e stendetelo su un piano infarinato con il mattarello. Realizzate dei rettangoli con un tagliapasta di dimensione inferiore alla teglia dove andrete a cuocere le lasagne alla bolognese. Ponete una casseruola con dentro dell'acqua sul fuoco. Una volta raggiunto il bollore, salatela e aggiungete un po' d'olio. Immergete una sfoglia alla volta e, quando questa sarà a galla, scolatela con la schiumarola, mettetela in una ciotola d'acqua fredda, scolatela nuovamente e tamponatela con un canovaccio.

Passate ora alla preparazione della besciamella. Prendete un pentolino e metteteci il latte a fuoco lento. Dopodiché prendete un tegame e metteteci il burro, tagliato a cubetti, facendolo sciogliere sempre a fuoco lento. Una volta sciolto, toglietelo dal fuoco e aggiungeteci la farina con un setaccio. Mescolate il tutto con forza, aiutandovi con una frusta, per ottenere un composto senza grumi. Rimettete il pentolino sul fuoco finché non acquisterà un colorito dorato.

Quando il latte sarà caldo, grattugiate nel pentolino un po' di noce moscata e aggiungeteci un pizzico di sale fino. Unitelo al tegame del burro e mescolate il tutto con una frusta, mantenendo il pentolino sul fornello a fuoco lento. Lasciate cuocere la besciamella per 6 minuti, finché non si presenterà del tutto cremosa.

Per assemblare il tutto, prendete una teglia rettangolare, spalmate un primo strato di besciamella, adagiate le lasagne verdi, aggiungete un altro strato di besciamella, uno di ragù e grattugiate il parmigiano reggiano su tutta la superficie. Ripetete l'operazione fino all'esaurimento degli ingredienti a disposizione.

Cuocete il tutto per 25 minuti a 200° in un forno precedentemente preriscaldato. Sfornate le lasagne alla bolognese.

Prima di servirle, lasciatele intiepidire.

Consigli e curiosità

È possibile conservare le lasagne per 3 giorni al massimo, chiuse in un contenitore, in frigorifero.

Le lasagne hanno un'origine piuttosto antica, i romani difatti la conoscevano con il nome di laganon ed Apicio già tra 25AC - 37DC le nominava chiamandole lagana, riferendosi ad un pasticcio di pasta e carne. La Repubblica di Genova invece le usava come portata, in barca, per i suoi marinai nel 1100.

Il primato sulle lasagne è dell'Emilia Romagna, ma esistono varianti regionali infinite, come le lasagne di Carnevale preparate a Napoli per il martedì grasso. Parlando proprio di Napoli, fu questa la seconda città che fin dagli albori si è contesa con l'Emilia i natali di questo piatto. Ovviamente i piatti delle due città presentano importanti differenze come l'utilizzo della besciamella.

Il successo e la paternità del piatto all'area bolognese fu sancita da Paolo Monelli nella sua opera Il Ghiottone errante del 1935.