Foto ricette light: pasta fredda

PASTA FREDDA

Non ne potete più del freddo e dell’inverno, le feste sono finite e la bella stagione si sta avvicinando? Il modo migliore per prepararsi all’estate è quello di gustare uno dei primi più semplici, vivaci e freschi, simbolo dell’estate: la pasta fredda.

Descrizione

Una garanzia, specialmente se decidete di prepararla con le verdure di stagione e di creare contrasti di colore tra gli ingredienti. In più, può essere un piatto unico davvero ricco e gustoso, semplice da preparare e anche da trasportare. La pasta fredda infatti è l’ideale se volete prepararvi un pranzo leggero da portare in ufficio o per fare un pic-nic all’aria aperta. Essendo un piatto freddo, si può anche cucinare in anticipo e conservarla in frigorifero per due o tre giorni.

Ingredienti per 6 persone

Preparazione

  1. Cuocete la pasta
  2. Tagliate le carote e le zucchine a cubetti
  3. Cuocete le verdure in acqua bollente per 3 minuti
  4. Scolatele e mettetele in una ciotola con acqua e ghiaccio
  5. Quando saranno fredde toglierle e metterle in una ciotola
  6. Aggiungete i pomodorini
  7. Tagliate la mozzarella a cubetti
  8. Condite con olio, sale e pepe a piacere
  9. Fate raffreddare la pasta
  10. Unite tutti gli ingredienti

Portate a ebollizione abbondante acqua e salatela. Buttate la pasta. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione degli altri ingredienti. Pelate le carote e tagliatele prima a listarelle e poi a cubetti. Fate lo stesso con le zucchine, a cui avrete tenuto la buccia. Non fa male e aggiunge sapore. Dopodiché mettete le verdure in acqua bollente e cuocetele per circa tre minuti, giusto per ammorbidirle un po’. Scolatele con l’aiuto di una schiumarola e mettetele in una ciotola di acqua e ghiaccio. In questo modo si interromperà la cottura delle verdure e rimarranno di un colore brillante.

Quando saranno fredde, toglietele dall’acqua e mettetele in una ciotola. Tagliate a metà i pomodorini e metteteli nella stessa ciotola. Tagliate a cubetti anche la mozzarella e aggiungetela ai pomodorini. Adesso condite a piacere con olio extra vergine di oliva, sale, pepe, origano e basilico fresco. Riponete in frigo e lasciate insaporire tra di loro gli ingredienti. Quando la pasta è cotta, lasciatela raffreddare prima di unirla ai pomodori e alla mozzarella, per evitare che quest’ultima si fonda. Unite quindi la pasta al resto degli ingredienti e servitela con un ultimo giro di olio.

Consigli e curiosità

La pasta fredda è un piatto davvero semplice e, proprio per questo motivo, davvero molto versatile. Le varianti di questa ricetta sono veramente infinite, non dovete far altro che sbizzarrirvi. È anche una ricetta svuota-frigo, perché la pasta si presta ad accompagnare moltissimi ingredienti diversi. Alla preparazione classica con pomodorini e mozzarella, per esempio, potrete aggiungere delle zucchine grigliate per dare un tocco rustico ma delizioso. Inoltre si può scegliere qualunque tipo di formaggio da quelli più decisi come la fontina o l’asiago a quelli più freschi come la feta o il primo sale.

La pasta fredda ai frutti di mare è un must nelle giornate di mare estive. Vongole, cozze, calamari, gamberetti e chi più ne ha più ne metta, il tutto unito da una bella manciata di prezzemolo fresco tritato e abbondante olio extravergine di oliva. La pasta fredda è una preparazione che metterà d’accordo proprio tutti, anche i vegani. Infatti, oltre a una semplice pasta con verdure fresche di stagione, come pomodori, zucchine e melanzane, si può optare per l’aggiunta di legumi, come ceci o fagioli, che renderanno il piatto ancora più gustoso sostanzioso. Anche le fave, se unite a una salsa verde o un semplice pesto di basilico fatto in casa, renderanno la vostra pasta leggera, da mangiare senza sensi di colpa.

Ovviamente, via libera alle spezie. Origano, basilico e rosmarino sono le più classiche, ma per un tocco esotico potrete azzardare una spolverata di curry, paprika dolce o curcuma. Per i meno audaci però, anche un po’ di zafferano darà al tutto sapore, colore e allegria. Per la pasta fredda si possono utilizzare tutti i tipi di pasta corta, anche se le penne sono l’ideale per questa preparazione. Infatti, non essendoci il sugo, non è necessario che la pasta abbia una forma particolarmente concava per raccoglierlo. Andranno benissimo anche i fusilli, le conchigliette o i rigatoni.

Se volete un pranzo salutare senza rinunciare al gusto, potete optare per una pasta con farina integrale oppure di farro. In commercio ormai si trova veramente di tutto.