Cambio d'Ordine Cambiamento Completo

Aggiunto al Carrello

RICHIAMO PRODOTTO

Vi informiamo che il seguente prodotto è stato richiamato:
Zuppa alla toscana 620 g

Maggiori informazioni

I BICCHIERI DA VINO GIUSTI PER OGNI OCCASIONE

Selezionare il bicchiere da vino giusto per ogni tipo di vino è fondamentale per valorizzare al massimo l’esperienza di degustazione e consentire alla bevanda di esprimere al meglio le proprie caratteristiche di gusto, aroma e profumo.

A seconda delle caratteristiche organolettiche e dell’età del vino, infatti, cambiano le esigenze per ottimizzare l’assaggio, e la forma e dimensioni del bicchiere possono avere un impatto significativo sull'aroma, sul sapore e sul piacere generale di un vino. Scopriamo quali sono i diversi tipi di calici e come possono migliorare l'esperienza del bere.

Requisiti bicchieri da vino

REQUISITI PRINCIPALI DEL BICCHIERE DA VINO

Ci sono delle caratteristiche generali che accomunano le varie tipologie di calici da vino:

  • il calice deve essere di vetro, liscio e trasparente, per consente di ammirare colore e consistenza della bevanda, nonché le tracce che il vino lascia all’interno del bicchiere.
  • Lo spessore deve essere sottile, al fine di non falsare le sensazioni tattili del vino quando viene a contatto con le labbra.
  • Lo stelo sarà lungo e sottile da afferrare durante la degustazione, per evitare che il calore della mano alteri la temperatura del vino, modificandone il sapore e le caratteristiche organolettiche.

Viste le caratteristiche principali che distinguono un calice da vino da altri bicchieri, scopriamo in dettaglio i calici più indicati per le diverse classi di vino.

BICCHIERI DA VINO ROSSO

I bicchieri da vino rosso sono in genere più grandi e hanno una ciotola più ampia rispetto ai bicchieri da vino bianco. L'ampio calice permette al vino di respirare e agli aromi di svilupparsi, il che è particolarmente importante per i vini rossi corposi e tannici come il Cabernet Sauvignon, il Merlot e lo Shiraz. La forma della coppa dirige anche il vino verso la parte posteriore della bocca, il che può aiutare a bilanciare i tannini e l'acidità.

Esistono diversi tipi di bicchieri da vino rosso, ciascuno progettato per tipi specifici di vino.

Bicchieri bordolesi

Bicchieri bordolesi

Sono calici alti con una ciotola ampia, da far roteare per avvertire tutti i profumi di un grande vino, sono progettati per il Cabernet Sauvignon e altri vini in stile bordolese.

Bicchieri Bourgogne

Bicchieri Bourgogne o Barbaresco

I più capienti tra i calici di vino, ideali per vini corposi e invecchiati. Con la loro forma molto ampia permettono di ossigenare il liquido e fargli sprigionare i profumi. Ideali per il Pinot Nero e vini in stile Borgogna.

Calice Ballon

Calici vino Ballon

Sono bicchieri lunghi e larghi, per vini di medio corpo. La tipica conformazione permette al vino di liberare i tannini prodotti dall'invecchiamento della bevanda. Ottimi per il Sangiovese.

BICCHIERI DA VINO BIANCO

Il bicchiere ideale da vino bianco deve avere un’ampiezza moderata e una maggiore profondità sul fondo della coppa rispetto a quella dei vini rossi. Questa particolare forma permette di apprezzare al meglio la brillantezza e le sfumature di colore, e aiuta a preservare i delicati aromi dei vini bianchi. La forma stretta dirige anche il vino verso la parte anteriore della bocca, dove la dolcezza e l'acidità possono essere più pronunciate.

Anche per i vini bianchi abbiamo una diversità di calici a disposizione, i più comuni da degustazione sono tre.

Bicchiere a tulipano

Bicchiere a tulipano

Deriva il suo nome dalla forma del fiore – appunto, il tulipano – perché ha la coppa bombata che si restringe nella parte alta, ed è attaccata ad uno stelo slanciato. È utilizzato per degustare i vini bianchi più giovani e freschi. La forma svasata dell'apertura concentra il liquido sulla punta della lingua, più sensibile alla dolcezza, per compensare il carattere più acido del vino giovane.

Calice Renano

Calice Renano

Questo bicchiere prende il nome dalla regione tedesca del Reno, ha un'apertura più stretta e diritta rispetto a quella sinuosa del bicchiere tulipano ed è adatto a vini più strutturati e anche barricati. L'imboccatura infatti ha l'apertura regolare che permette al vino di confluire nella parte posteriore della lingua, in modo da apprezzare tutte le sfumature dell'aroma dei vini maturi. Ottimo da abbinare a un robusto Chardonnay o un classico Riesling della Renania.

Flute

Flûte

Uno dei bicchieri più riconoscibili, con la sua forma stretta e affusolata, usato per sorseggiare vini bianchi spumantizzati o vini giovani e secchi come il Prosecco. Il suo profilo allungato impedisce al vino di appiattirsi velocemente e permette di apprezzare al meglio la persistenza e il numero di bollicine che lo spumante sprigiona, il cosiddetto perlage.

BICCHIERI DA VINO DA DESSERT

Questi bicchieri più piccoli sono progettati per vini dolci e fortificati come Porto, Sherry e Madeira. La dimensione più piccola aiuta a esaltare i sapori e gli aromi intensi di questi vini. Vediamo i calici migliori per accompagnare un vino dolce.

  • Coppa: chiamata anche Coppa Asti dal nome di un famoso spumante, è adatta per spumanti aromatici, per esempio quelli ottenuti da uve moscato bianco e moscato giallo, e si caratterizza dalla forma più larga che alta, con il fondo più stretto rispetto all'apertura in modo da liberare più velocemente l'aroma intenso dei vini dolci.
  • Calice per vini dolci e passiti: calice di piccole dimensioni, con corpo ampio e apertura stretta, per favorire e concentrare nel naso lo sviluppo di aromi.
  • Calice Tulipano piccolo: bicchiere simile al Tulipano per vino bianco, come il calice per passiti ha dimensioni contenute ma uno stelo più lungo e un'apertura più accentuata, adatta per vini liquorosi secchi come il Marsala, lo Sherry e il Porto.

Bicchieri Spumante

Bicchieri spumante, una variante apprezzata

Molte aziende vinicole hanno cominciato a proporre, per la degustazione dei loro vini spumantizzati, un'alternativa al classico flûte: si tratta di un calice dalla forma più grande e convessa ai fianchi, che permette al vino di sprigionare tutta la sua aromaticità. La lunghezza minore rispetto al flûte lo rende adatto per vini spumanti secchi, prodotti con il metodo Charmat, caratterizzati da un perlage meno fine e con bollicine più grandi.

Set bicchieri

Set bicchieri da vino, non sono mai abbastanza!

Questa panoramica sui bicchieri da vino non copre tutta la varietà esistente (si stima che esistano ben 100 modelli diversi di bicchieri!) ma ci offre un quadro sintetico per orientarci nella scelta di acquisto dei calici per i nostri vini preferiti.

Ogni bicchiere è funzionale a far risaltare le caratteristiche di una certa tipologia di vino, e avere in casa un piccolo set di calici dedicato ai rossi, ai bianchi e ai vini da dessert ci farà gustare al meglio "la bevanda degli dei", e non ci troveremo impreparati quando ad una cena un amico ci porterà in omaggio una nuova bottiglia di vino appena scoperta nell'enoteca di fiducia!