Foto ricette dolci: torta margherita

TORTA MARGHERITA

La torta margherita rappresenta uno dei dolci classici della tradizione italiana. Una ricetta semplice e leggera, la torta margherita è perfetta come base per diverse farciture, come il cioccolato o la crema, ma può diventare anche una torta allo yogurt semplicemente aggiungendolo all’impasto.

Descrizione

La torta margherita è un dolce molto leggero, adatto per la colazione o come merenda, accompagnata ad una buona tazza di the. La base di questa torta è molto morbida, adatta perciò anche ai più piccoli. La sua preparazione non è particolarmente laboriosa, per questo è uno di quei dolci che potete preparare quando il tempo a vostra disposizione è poco. Perfetta come base per la preparazione di altri dolci, questa torta è ottima da gustare anche così, con una spolverata di zucchero a velo.

Ingredienti

Preparazione

  1. Mescolate farina e zucchero in una terrina
  2. Unite la maizena e mescolate
  3. Aggiungete le uova al centro del composto
  4. Lavorate l’impasto con un mixer
  5. Nel frattempo sciogliete il burro a bagnomaria
  6. Aggiungete all’impasto il burro appena fuso, lievito, latte, cannella
  7. Imburrate e infarinate lo stampo per la torta
  8. Versateci il composto
  9. Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 160°
  10. Lasciate raffreddare e spolverate di zucchero

In una terrina mettete la farina e lo zucchero e mescolateli insieme fino a completa miscelazione degli stessi. Unite la maizena e mescolate ancora. Dopo aver realizzato un cratere versate al centro le uova e iniziate a lavorare con un mixer, dapprima a bassa velocità, poi via via intensificando fino ad un livello medio. Nel frattempo in un pentolino a bagnomaria mettete il burro tagliato a piccoli tocchetti e procedete a scioglierlo evitando che questo si attacchi. Non appena sarà del tutto sciolto, lasciatelo qualche istante lontano dal fuoco e versatelo nell’impasto precedentemente mescolato.

Sempre mescolando con le fruste dello sbattitore a velocità medio bassa, aggiungete la bustina di lievito, il latte e la maizena e lavorate fino ad ottenere un composto omogeneo e dalla densità non troppo compatta. Aggiungete il latte e un pizzico di cannella e terminate la lavorazione quando l’amalgama si presenta senza grumi e fine di aspetto. La dimensione ideale della tortiera per le dosi indicate è di 24 cm di diametro, meglio se con le sponde non troppo alte; possono essere utilizzati stampi apribili con fondi sagomati a piacere.

Prendete lo stampo, imburratelo e infarinatelo o, in alternativa, foderatelo completamente con della carta da forno. Versate l’impasto e stendetelo se necessario con un cucchiaio di legno fino a ottenere un aspetto compatto. Nel frattempo scaldate il forno, tradizionale o ventilato a 160°, dove la torta andrà infornata per circa 45 minuti sul livello basso. La cottura sarà ultimata quando la superficie si presenta dorata e si sarà effettuata con successo la prova dello stuzzicadenti asciutto all’interno della torta. Una volta tolta dal forno la torta va lasciata raffreddare 1 ora prima di essere servita, spolverata con dello zucchero a velo setacciato in superficie.

Consigli e curiosità

Questa versione della torta margherita è abbastanza semplice da realizzare e si tratta della versione base, un’ottima partenza per numerose forme dolciarie guarnite. Esistono numerose varianti che prevedono delle aggiunte atte ad arricchire l’impasto base della torta. Ad esempio una versione molto diffusa è la torta margherita aromatizzata allo yogurt. In questo caso sarà necessario andare a sostituire il latte con 250 gr di yogurt dal gusto desiderato e procedere all’impasto così come descritto sopra. L’unico accorgimento consiste nel ridurre i tempi di cottura di qualche minuto.

Un’altra variante molto diffusa prevede l’aggiunta di cacao, amaro o zuccherato, per rendere l’impasto di un sapore e colore differente. In questo caso occorrono 50 g di cacao in polvere in aggiunta alla ricetta base e in più la quantità di latte necessaria per la ricetta diventa di 200 ml e occorrono 30 g di burro in più. In alternativa si può preparare la torta così come descritta sopra ma con l’aggiunta di gocce di cioccolato, a piacere fondente, al latte o bianco, sciolto a bagnomaria.

L’impasto della torta margherita risulta molto delicato e un passaggio molto importante in questo senso sono i tempi di cottura. Discostarsi eccessivamente da quelli indicati sopra potrebbe compromettere la cottura della superficie, causando delle spaccature. Se si possiede un forno elettrico ventilato si consiglia di abbassare la temperatura di 10° e controllare costantemente la cottura. La torta margherita può essere resa ancora più soffice utilizzando una quantità maggiore di maizena in sostituzione della farina 00. Se la dose di amido di mais viene portata a 120 g, i 60 gr aggiuntivi vanno sottratti dal totale della farina. Il risultato in questo casa sarà estremamente soffice.